Fiabe

C'era una volta un bambino che cercava la scuola dove insegnavano a parlare in inglese.

Cammina cammina arrivò fino ad una porta (la bocca), bussò e gli venne ad aprire un ometto con uno spartito di musica in mano (il cibo entra). Il bimbo chiese "È questa la scuola di lingue?" ma l'ometto per tutta risposta gli rispose cantando come un usignolo "Nooooo è la scuola di cantooooooo!" Allora il piccolo lo salutò e ricominciò a cercare.

Cammina cammina arrivò fino ad un'altra porta, bussò e gli venne ad aprire una signora grassa con un cucchiaio di legno in mano."È questa la scuola di lingue?" "No, qui l'unica lingua è quella in salmì." Rispose la signora "È una scuola di cucina".

Allora il bimbo ricominciò a camminare…

 

Altro su: "La fiaba del bambino e la scuola"

Filastrocca della pasta
Oggi mangio una pasta e non dico proprio basta. Apri presto la tua bocca, ti ripeto la filastrocca.
Filastrocca di un maggio allegro
Presto o tardi arriva maggio, presta molta attenzione. Qui abbiamo una filastrocca per la tua colazione.
Filastrocca del mese di giugno
Ecco qua è di nuovo giugno, e la scuola io ripugno. Poi l'estate in questo mese scocca, è subito pronta la nuova filastrocca.
Lo gnomo Ippolito
Ecco la fiaba dello gnomo Ippolito, che cammina in modo insolito. Passa anche dove vai tu, presto mangia altrimenti non ne hai più.
Filastrocca della frittata
Devo averla già accennata, una ricetta di frittata. Con una bella cioccolata, è una cosa delicata.
Filastrocca dell'estate
Filastrocca dell'estate se partite o se tornate per un giorno o un anno intero io avrei un desiderio...