Fiabe

C'era una volta un bambino che cercava la scuola dove insegnavano a parlare in inglese.

Cammina cammina arrivò fino ad una porta (la bocca), bussò e gli venne ad aprire un ometto con uno spartito di musica in mano (il cibo entra). Il bimbo chiese "È questa la scuola di lingue?" ma l'ometto per tutta risposta gli rispose cantando come un usignolo "Nooooo è la scuola di cantooooooo!" Allora il piccolo lo salutò e ricominciò a cercare.

Cammina cammina arrivò fino ad un'altra porta, bussò e gli venne ad aprire una signora grassa con un cucchiaio di legno in mano."È questa la scuola di lingue?" "No, qui l'unica lingua è quella in salmì." Rispose la signora "È una scuola di cucina".

Allora il bimbo ricominciò a camminare…

 

Altro su: "La fiaba del bambino e la scuola"

Filastrocca della minestra
Una minestra ho preparato: è un piatto rinomato. Fammi molti complimenti così poi mi accontenti.
L'inverno ormai alle porte
Le giornate son più corte, qui l'inverno è ormai alle porte. Non si mangiano aragoste, ma delle buone caldarroste.
Un giugno divertente
Ecco un giugno divertente come piace alla gente. È un mese sorridente e per un po' non si fa niente.
La bambina golosina
Ecco la storia di un bambina, prova a vedere cosa combina. Aveva una virtù, leggi e ne scoprirai di più.
Ciccia Baciccia
Ciccia Baciccia, mangia una salsiccia. Mette tutto in bocca, questa è la sua filastrocca.
Filastrocca della pera
Una volta una pera aspettava fino a sera per mangiare un gelato molto grande e colorato.