Fiabe

C'era una volta un bambino che amava andare in giro a raccogliere castagne sotto gli alberi (prendete un boccone di cibo). Gira e rigira finalmente ne trovò una veramente bella e disse: "Voglio portarla alla mia mamma."
E così tornò a casa, aprì la porta (e il bimbo mentre vi dirigete con la forchetta davanti alla sua bocca la apre) ed entrò e la diede alla sua mamma che era davvero molto felice.
Poi uscì di nuovo e ne trovò un'altra e disse: "Questa così grande voglio regalarla e portarla al mio papà che è grande e forte!" e così tornò a casa.

Altro su: "Fiaba delle castagne"

Filastrocca degli zucchini
Già si sa che i bambini non gradiscon gli zucchini. Se ripeti queste rime, la verdura non ti opprime.
una nuova avventura del nostro amico
Beppe Pillo va nell'orto, deve stare molto accorto. Una filastrocca che già adoro, qui si parla di un grosso pomodoro.
Un giugno divertente
Ecco un giugno divertente come piace alla gente. È un mese sorridente e per un po' non si fa niente.
Filastrocca degli sciatori
Oggi non si scrive alla lavagna, siamo andati in montagna.
Filastrocca dell'uccellino
Guarda guarda un uccellino, sembra proprio piccolino. Ha fatto il nido nel mio tetto e lo vedo anche dal letto.
Filastrocca per l'insalata
Se mangio le verdure, non eccedo nelle cure. Se poi aggiungo un'insalata sai che bella la giornata.