Fiabe

Fiaba delle castagne

Questa è la fiaba delle castagne, che entrano di bocca dalla montagna. Quando poi fanno capolino, il momento è ormai vicino.

a cura di: Francesca Alberoni

C'era una volta un bambino che amava andare in giro a raccogliere castagne sotto gli alberi (prendete un boccone di cibo). Gira e rigira finalmente ne trovò una veramente bella e disse: "Voglio portarla alla mia mamma."
E così tornò a casa, aprì la porta (e il bimbo mentre vi dirigete con la forchetta davanti alla sua bocca la apre) ed entrò e la diede alla sua mamma che era davvero molto felice.
Poi uscì di nuovo e ne trovò un'altra e disse: "Questa così grande voglio regalarla e portarla al mio papà che è grande e forte!" e così tornò a casa.

Altro su: "Fiaba delle castagne"

Filastrocca del formaggio
Forza dai! Un po' di coraggio, leggi le rime per il formaggio. Lo mangi spesso o tutte le sere, se lo accompagni assieme alle pere.
Beppe Pillo ed il suo gallo
In un piccolo intervallo, Beppe Pillo col suo gallo, scende in fretta nel suo orto, per vedere cosa è sorto.
Filastrocca con i numeri
Ecco qui la nostra impronta, puoi imparare una bella conta. Se arrivi fino a dieci, mangi pasta con i ceci.
Ciccia Baciccia
Ciccia Baciccia, mangia una salsiccia. Mette tutto in bocca, questa è la sua filastrocca.
Filastrocca del fiore di zucca
Non è una parrucca, nemmeno una mucca, oggi si parla della filastrocca del fiore di zucca.
Pierina Spinaciosa
C'era un volta Pierina Spinaciosa che correndo nel bosco incontra il suo migliore amico.