Fiabe

C’era una volta un bambino

Che viveva dentro a un panino

Per coperta e se aveva fame

Aveva due fette di salame

Un cuscino non di lana

Ma di soffice formaggio grana

E per restare sempre asciutto

Si vestiva di prosciutto.

E quando era raffreddato

Faceva il bagno nel frullato

E metteva tutto a posto

Nel comò fatto d’arrosto

Altro su: "Filastrocca del bambino"

Filastrocca del sassolino
Non si parla di un pesciolino, ma di un lucido sassolino. Ci gioco con gli amici e me lo porto in giro con la bici.
Filastrocca di settembre
Filastrocca di settembre: A settembre ci son frutti che vorrebbero mangiare tutti.
Filastrocca dei numeri
Ecco qui si danno i numeri, non si parla di cocomeri. Sono rime tutte nuove e la maestra ti promuove.
Il risotto di stagione
Col risotto di stagione ti trasformi in golosone. Finirai il tuo piattone in meno di un boccone.
Fiaba delle castagne
Questa è la fiaba delle castagne, che entrano di bocca dalla montagna. Quando poi fanno capolino, il momento è ormai vicino.
La foglia d'insalata
Una foglia d'insalata, era sempre un po' annoiata. Presto incontra una patata per una splendida giornata.