Filastrocche

Fantasia in rima e non

C'era una volta uno gnomo che si chiamava Ippolito che andava a trovare dal bosco Felice i bambini di tutto il mondo.

Un giorno si trovò a passare per (dite la vostra città o paese) e decise di andare a trovare un suo amico che si trovava (dite la vostra scuola o la casa). Raccolse un bel mazzo di fiori (un boccone di cibo), suonò alla porta ed entrò (il cibo va in bocca).

Chiacchiera e chiede "ma come sta"… (un nome di amico o parente)?

Vado a trovarlo!

Così raccoglie un altro fiore e va da... bussa, entra...

Altro su: "Lo gnomo Ippolito"

Ho una fame da spavento
Ho una fame da spavento, devo stare molto attento. Mangio presto i finocchi ma vorrei anche gli gnocchi.
Inverno grigio e bianco
Siamo ormai in inverno, me lo scrivo sul quaderno...
Filastrocca del sassolino
Non si parla di un pesciolino, ma di un lucido sassolino. Ci gioco con gli amici e me lo porto in giro con la bici.
Settembre dai colori belli
Filastrocca per il mese di settembre con l'aria frizzante del mattino.
Filastrocca per agosto
Ecco qui di nuovo agosto, il gran caldo ci fa arrosto. Un consiglio è qui per te, di un'insalata e dei bignè
C'era una volta un giocattolino
La fiaba di un giocattolino perduto alla ricerca di una nuova casa.