Fiabe

Con un boccone sulla posata guardi il bimbo e dici:
“Sono Toro Bianco, e sono molto stanco, fammi entrare così posso giocare”.

Il bimbo apre la bocca per fare entrare Toro Bianco e tu prepari il nuovo boccone.

Ti fermi davanti alla bocca e guardando il bambino bene negli occhi gli dici ancora: “Sono Toro Seduto e lo so che ti è piaciuto, fammi entrare con te a giocare”, e via dicendo con un nuovo boccone e una nuova rima.

“Sono Toro Rosso e ho versato il latte addosso, fammi entrare con te a giocare”.

“Sono Toro Giallo, suono quando canta un gallo, fammi entrare…”

“Sono Toro Sdraiato e mi piace il gelato, fammi entrare…”

"Sono Toro Assonnato, non mi sono ancora svegliato, fammi entrare…”

“Sono Toro Rosa, sono allegra e graziosa, fammi entrare…”

“Sono Toro Celeste, so anche essere una peste, fammi entrare…”

“Sono Toro Saltante, sono bello ed elegante, fammi entrare…”

“Sono Toro Allegro, abbronzato mi rallegro, fammi entrare”.

Attenzione, però: si tratta solo di un allegro gioco! Il pranzo va sempre proposto e mai imposto, nè con lusinghe nè con minacce.

Altro su: "La filastrocca del boccone"

Filastrocca degli gnocchi
Maghi arrabbiati e bimbi sui prati. Mentre mi guardi con occhi sognanti eccoli pronti gli gnocchi fumanti.
Beppe Pillo ed il suo gallo
In un piccolo intervallo, Beppe Pillo col suo gallo, scende in fretta nel suo orto, per vedere cosa è sorto.
Filastrocca di marzo
In marzo nasce l'erba dentro il prato e le foglie sulle piante.
Filastrocca per la mamma
Per questa occasione abbiamo creato una filastrocca speciale che potrà servirvi per festeggiare al meglio la festa della mamma.
Una filastrocca per i tuoi risotti
Se il tuo bambino non mangia volentieri il risotto, ti proponiamo una filastrocca allegra per lui.
Ciccia Baciccia
Ciccia Baciccia, mangia una salsiccia. Mette tutto in bocca, questa è la sua filastrocca.